Sostegno psicologico e psicoterapia

Sostegno psicologico e psicoterapia

 

Psicoterapia

I colloqui di psicoterapia hanno una scansione temporale precisa in relazione alla tipologia di approccio, un colloquio settimanale o un colloquio quindicinale.

Sono orientati sia al bambino che all’adulto e possono essere incontri individuali o orientati alla coppia o talvolta all’intero nucleo familiare.

 

Principali applicazioni cliniche

 

 

Psico1

 

 

 

Approcci terapeutici

 

Approccio integrato cognitivo/sistemico relazionale

L’approccio sistemico relazionale definisce l’identità individuale come frutto delle relazioni significative che la persona ha intrattenuto nel corso della sua vita e legge il sintomo nel suo valore funzionale rispetto ai sistemi primari di appartenenza. L’approccio cognitivo è finalizzato a modificare i pensieri distorti, le emozioni disfunzionali, i comportamenti disadattivi del paziente con lo scopo di facilitare la riduzione o l’eliminazione del sintomo o del disturbo psicologico.

 

 

Approccio biosistemico

Biosistemica è il nome di un approccio terapeutico integrato a mediazione corporea che riassume in sé la componente biologica e quella sistemica. Il disagio psicocorporeo è affrontato a partire dall’unità corpo-mente. Tale unità si rispecchia nell’emozione, intesa come evento psicosomatico per eccellenza in cui le sensazioni corporee si incontrano con i pensieri.

 

 

 Approccio psicodinamico

La psicoterapia ad orientamento psicodinamico è basata sulla parola, nel caso di pazienti adulti, e sul gioco e il disegno, nel caso di terapia con bambini. Consiste nell'ascolto empatico e rispettoso del paziente, il quale, all'interno della relazione terapeutica e con il lavoro interpretativo dello specialista, è in grado di raggiungere gradualmente una maggiore conoscenza di sé e delle proprie modalità di funzionamento e di individuare i fattori inconsci alla base del suo disagio, che può esprimersi sotto forma di sintomi psicopatologici, di tratti problematici della personalità, di difficoltà nel lavoro, nelle relazioni amorose e/o filiali etc... Ciò permetterà un funzionamento psichico più libero e uno sviluppo di potenzialità fino a quel momento non disponibili.

 

 

Sostegno psicologico-counseling

I colloqui di counseling psicologico sono finalizzati essenzialmente alle famiglie degli utenti che accedono agli interventi riabilitativi sia di tipo neuropsicologico che neuromotorio e psicomotorio. Tali colloqui sono effettuati di prassi sia quali primi colloqui anamnestici di accesso all’iter di valutazione clinica sia come colloqui di orientamento rispetto alle problematiche genitoriali o più in generale quali sostegno alle problematiche relazionali dei familiari care-giver (in età adulta o terza età) in contesti post traumatici. La formazione degli psicologi psicoterapeuti che operano presso il centro è sia di tipo sistemico-relazionale che cognitivo-comportamentale, biosistemico e psicodinamico.